Destinazione isole di Tavola e Molara

Un tuffo dove l’acqua è più blu: Molara, insieme a Tavolara Molarotto e Punta Coda Cavallo, costituisce l’Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo. Il suo toponimo, probabilmente di origine medievale, si riconduce allla sua forma rotondeggiante e omogenea simile a quello di una mola.

Nota come il regno più piccolo del mondo Tavolara è una montagna granitica e calcarea dalla conformazione unica e singolare, piatta e allungata la leggenda vuole che rappresentasse, nella mitologia classica, la nave dei Feaci pietrificata da Poseidone con il timone rivolto verso il mare aperto perché colpevole di aver ricondotto Ulisse in patria.

Isola incontaminata e selvaggia fa parte dell’Area Marina protetta di Tavolara e Capo Coda Cavallo. L’unico approdo Spalmatore di Terra è dotato di un piccolo porto con alcuni punti di ristoro e solo un esiguo gruppo di case. Accanto incantevoli e poetiche spiagge incorniciate dai gigli marini. La macchia mediterranea profumata e aromatica conferisce sfumature dorate al paesaggio con l’elicriso, il geranio selvatico e la campanula “Stellina di Tavolara”. Nell’unica piana e poco oltre il porticciolo la cornice favolosa di “Una notte in Italia”,Festival Internazionale del Cinema, che da anni ormai ospita registi, attori e spettatori in uno scenario suggestivo e magico per trascorrere una notte indimenticabile sotto (e con) le stelle”.

Molara

vacanze vela sardegna escursioni in barca a vela

.

Di natura granitica rosa è ricca di sorgenti spontanee e purissime che hanno favorito lo sviluppo di una macchia mediterranea caratterizzata dalla presenza di olivastri centenari, lentischio e cisto. Avvolti da questa vegetazione odorosa e incontaminata si conservano i resti di una piccola chiesa romanica intitolata a San Ponziano (il Papa che trascorse qui il suo esilio nel 235) e i ruderi di un castello di un borgo medievale, l’antico Gurguray, a Cala Chiesa.

“Tra gli ecosistemi in basso fondale più belli del mondo” così Fulco Pratesi (fondatore del WWF Italia) ha definito uno strabiliante specchio d’acqua che prende il nome di “piscine di Molara”, piscine naturali smeraldine dalla bianchissima sabbia. E nella trasparenza di queste acque, raggiungibili solo ed esclusivamente in barca, sembrerà di rimanere sospesi come in sogno in un’atmosfera sempre ammaliante.

Vacanze vela sardegna isola di molara